La sostenibilità della strategia e dell’attività bancaria nel territorio operativo delle filiali
21721
post-template-default,single,single-post,postid-21721,single-format-standard,cookies-not-set,stockholm-core-1.1,select-theme-ver-5.1.8,ajax_fade,page_not_loaded,side_area_uncovered,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

La sostenibilità della strategia e dell’attività bancaria nel territorio operativo delle filiali

La sostenibilità della strategia e dell’attività bancaria nel territorio operativo delle filiali



Il seminario si propone di esaminare e dibattere sui supporti al  governo delle opzioni strategiche nel territorio  della Banca e  le azioni commerciali da intraprendere verso il  mercato attraverso un aggiustatore“ forecast” della dinamica di business della piazza bancata servita dalla singola filale.

Premessa

La sostenibilità dell’attività bancaria nel territorio passa attraverso la riorganizzazione della Rete sulla attuale e futura domanda del territorio e sul rafforzamento della proposta che genera commissioni (risparmio gestito, assicurazioni e welfare, etcc ) nel segmento “retail ” cosi come è stato anticipato nei precedenti incontri in Co.Ba.Po. e nelle convention APB.

Un’ulteriore contributo può derivare da un miglioramento della gestione delle attività e che generano liquidità (gestione consortile NPL ed Immobili).

Obiettivo del seminario è di analizzare attraverso una riflessione a tavola rotonda, collegiale ed informale, i fattori che portano al miglioramento della gestione dell’attività bancaria e che favoriscono l’avviamento di iniziative collaborative con riferimento :

1) all’analisi del cambiamento della reddittività dell’attività bancaria e dei fattori che concorrono a creare nuove opportunità sostenibili per la banca ed il territorio;

2) al rafforzamento dell’operatività delle filiali che conseguono il mantenimento degli attuali clienti sviluppando le relazioni intrattenute e possibilmente acquisire nuova potenziale clientela nei segmenti redditizi;

3) al potenziamento e realizzazione di una proposta (risparmio gestito, assicurazioni e welfare aziendale) attraente “personalizzata ” sui segmenti presenti nel territorio che fruiscono dei servizi erogati via internet anche in partnership (Fintech);

4) alle iniziative collaborative su processi cooperativi già avviate o in corso di avviamento che possono essere valutate e sperimentate già nel corso del primo semestre 2018 (Gestione degli NPL e degli Immobili)

Il risultato atteso è quello di favorire la conoscenza dei fattori di governo del cambiamento e le decisioni collaborative con l’avviamento di processi utili allo sviluppo dell’operatività delle banche nel territorio operativo.