Rischi fisici e climatici: il ruolo delle banche e gli strumenti di analisi a disposizione

Approfondimenti e risorse per il successo aziendale​

RISCHI FISICI E CLIMATICI: IL RUOLO DELLE BANCHE E GLI STRUMENTI DI ANALISI A DISPOSIZIONE

Rischi fisici e climatici: il ruolo delle banche e gli strumenti di analisi a disposizione

Le banche svolgono un ruolo importante per gestire i rischi fisici e climatici, in quanto possono avere un impatto significativo sulla stabilità finanziaria e sull’economia globale.

Per quanto riguarda i rischi fisici, le banche devono monitorare gli effetti delle catastrofi naturali come terremoti, alluvioni, uragani, incendi e altri eventi che possono danneggiare le proprietà e le infrastrutture. Questi rischi possono portare a perdite per i prestiti bancari, in quanto i debitori potrebbero non essere in grado di ripagare il debito a causa della perdita di attività o proprietà.  Le banche devono quindi valutare il rischio di credito associato a tali eventi e prendere misure per limitare l’esposizione al rischio.

Per quanto riguarda i rischi climatici, le banche devono valutare gli effetti dei cambiamenti climatici sulla stabilità finanziaria e sull’economia. Questi rischi includono eventi meteorologici estremi, cambiamenti nella produzione di energia, cambiamenti nella disponibilità di risorse naturali, riduzione della produttività agricola e altri fattori che possono avere un impatto sulle attività economiche e sui mercati finanziari.

Le banche hanno anche un ruolo importante nell’affrontare i rischi climatici attraverso il finanziamento delle attività legate alla mitigazione e all’adattamento al cambiamento climatico, come la promozione di investimenti in tecnologie a basse emissioni di carbonio, l’adozione di pratiche sostenibili e la riduzione dell’impatto ambientale delle attività economiche. Possono incoraggiare la divulgazione dei rischi climatici da parte delle società finanziarie e dei prestiti bancari, in modo che gli investitori e i creditori possano valutare il rischio associato alle attività delle aziende.

Per la valutazione dei rischi servono strumenti in grado di monitorare i livelli di rischio sulle aree geografiche di competenza dell’azienda: abbiamo creato per questo dei report interattivi che permettono per ogni tipologia di rischio di avere un report che può essere personalizzato sulla regione, sulla provincia e/o sul settore di attività, uno degli argomenti del prossimo seminario dedicato all’attività bancaria nel territorio dove discuteremo di pianificazione, sostenibilità e budget filiali per migliorare la capacità di interpretare lo scenario competitivo e la domanda del mercato nelle piazze bancate per valutare la
sostenibilità della strategia distributiva e delle filiali. Per Implementare il processo “clima” nelle segnalazioni di vigilanza, potenziando l’analisi del flusso di ritorno per meglio posizionarsi sui rischi/opportunità nei territori e segmenti. Per potenziate l’esplorazione della transazione green nei territori per definire obiettivi commerciali e le azioni sulle controparti e Sviluppare progetti e processi collaborativi per meglio
pianificare e gestire il cambiamento implementando i rischi fisico climatici su tutte le controparti.

Per info e iscrizioni clicca qui

× Assistenza Chat